Pubblicato il Lascia un commento

Acqua pura ma attenzione al serbatoio di bordo

L’acqua prodotta dal dissalatore è priva di impurità, microorganismi, batteri e virus. 

E’ pertanto un’acqua estremamente pura e che si può bere.

Tuttavia, bisogna fare attenzione allo stato igienico del serbatoio della barca dove potrebbero proliferare microorganismi di vario genere. 

Se il serbatoio di bordo è sporco l’acqua prodotta dal dissalatore che viene immessa nel serbatoio potrebbe contaminarsi e quindi perdere la sua purezza microbiologica originaria.

Per ovviare a questo potenziale problema è consigliabile in primo luogo aggiungere regolarmente un disinfettante per l’acqua nel serbatoio. 

In questo modo manterremo serbatoio e impianto idrico di bordo puliti e igienizzati evitando il proliferare di alghe e batteri nel serbatoio. 

Esistono vari prodotti in commercio. Uno molto diffuso ad esempio è l’amuchina, il cui principio attivo è il cloro.

La stessa acqua potabile che sgorga dai rubinetti delle nostre case è addizionata di una minima quantità di cloro per mantenerla sanificata.

Naturalmente, se l’acqua nel serbatoio viene addizionata con prodotti disinfettanti potrebbe essere preferire non berla, ma usarla solo per lavarci e per pulizie varie.

Per l’acqua da bere e per cucinare, invece, possiamo prelevare acqua pura direttamente dall’apposita uscita del dissalatore, riempiendo bottiglie, borracce o altri recipienti puliti.

In questo modo avremo sempre acqua fresca da bere a portata di mano e acqua sanificata nel serbatoio per l’igiene dell’equipaggio e per le varie operazioni di pulizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *